giovedì 25 ottobre 2018

Detrazione per sostituzione infissi, come funziona

Fonte www.aabetti.it 

Se hai deciso di sostituire o installare nuovi infissi alla tua casa, sei ancora in tempo per beneficiare della detrazione. Ecco tutto quello che devi fare.

Ristrutturare casa richiede sempre molto tempo ed è per questo è difficile riuscire a fare tutto in una sola volta. È fondamentale fare una scaletta delle priorità, dando precedenza ai lavori di ristrutturazione più importanti o urgenti. Ne abbiamo parlato in Quanto costa ristrutturare casa? Ecco tutto quello che devi sapere.

Quanto sono rilevanti gli infissi in una ristrutturazione? La qualità degli infissi sembra acquistare sempre più importanza nella valutazione complessiva di una casa. In un’ottica di investimento e quindi in caso di un eventuale acquisto o vendita della casa, gli infissi e i serramenti con un’alta efficienza energetica e acustica risultano essere oggi gli elementi ecosostenibili più richiesti dal mercato. Questo è uno degli aspetti più interessanti che è emerso da un nostro sondaggio, presentato durante la 26ma edizione del Forum di Scenari Immobiliari. Ne abbiamo parlato in Casa ecosostenibile, quali caratteristiche sono più richieste sul mercato.

Se quindi hai deciso di sostituire gli infissi della tua casa o sei stato coinvolto nella riqualificazione dell’intero condominio dove risiedi, puoi usufruire del bonus infissi 2018, chiamato anche bonus finestre 2018, che è una agevolazione fiscale che ti permette di beneficiare di una detrazione IRPEF del 50% delle spese che hai sostenuto per acquistare e installare nuovi infissi e finestre.

In base al tipo di intervento che hai intenzione di fare, il bonus finestre può rientrare nel bonus ristrutturazione, con accesso anche al bonus mobili, oppure nell'Ecobonus 2018, nel caso in cui l'acquisto degli infissi/finestre rappresenti un intervento di miglioramento della prestazione energetica degli edifici.

Dal 1 gennaio 2018, in seguito alle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018, infissi e finestre, così come caldaie, tende da sole, zanzariere e schermature solari, per quanto abbiano tutti i requisiti richiesti, non possono più beneficiare della detrazione al 65% che inizialmente era prevista per l'Ecobonus, ma di una al 50%.

Continua a leggere.......

Nessun commento:

Posta un commento